SIAMO QUASI A 100.000 FIRME PER LA PETIZIONE CONTRO IL RANDAGISMO

http:// Un fiume di persone da tutta Italia che hanno aderito alla petizione contro al randagismo lanciata dall’Avvocato Francesca Menconi.

La petizione si è resa necessaria dopo l’episodio dell’avvelenamento di 30 cani a Sciacca.

Spiega il legale “Ho lanciato una petizione per chiedere che la Regione Sicilia affronti drasticamente il fenomeno del randagismo onde porre fine ad episodi come quello di Sciacca. Occorre stanziare fondi e  puntare sulla sterilizzazione  impedendo cucciolate che, lasciate miseramente a se stesse, aumenterebbero la solitudine di un randagismo senza speranza. Occorre coinvolgere sistematicamente i medici veterinari liberi professionisti, le associazioni  ed i volontari effettuando anche campagne di sensibilizzazione affinché questo fenomeno abbia fine”.

Ci auguriamo che questa ondata di solidarietà continui e le sottoscrizioni proseguano onde provocare un concreto cambiamento.

14 opinioni riguardo a “SIAMO QUASI A 100.000 FIRME PER LA PETIZIONE CONTRO IL RANDAGISMO

  1. Provo profonda amarezza e imbarazzo per quanto accaduto: vorrei che tutti i siciliani (non una piccola percentuale)divenissero “profondamente umani” e finalmente si potessero liberare da quella comune ignoranza che ormai e’ divenuta consuetudine: sostenere che le creature diverse dall’uomo non contano niente!

Rispondi a Anna Bagnoli Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *