Sequestrati e liberati 550 uccelli protetti detenuti illegalmente

Operazione dei Carabinieri Forestali nei pressi di Villa San Giovanni. Denunciato un uomo anche per maltrattamenti

Roma – Un uomo di 69 anni è stato denunciato a piede libero per ricettazione, maltrattamento e uccisione di animali e per la violazione della legge sulla caccia. I militari della Forestale di Reggio Calabria, nel corso di una perquisizione di un casolare di campagna dell’uomo nei pressi di Villa San Giovanni, hanno trovato 570 esemplari di uccelli selvatici protetti, detenuti illegalmente. In particolare, nelle undici gabbie non idonee sono stati rinvenuti cardellini, verdoni e fringuelli, tutti appartenenti alla famiglia “Fringillidae” e protetti dalla Convenzione di Berna e dalla Direttiva “Uccelli”.

Per venti animali gli uomini della Forestale hanno constato il decesso. Gli altri 550 esemplari sono stati liberati e reimmessi in natura su disposizione dell’autorità giudiziaria. Si stima che la vendita degli esemplari di avifauna illegalmente detenuti avrebbe potuto determinare un profitto di circa 20.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *